Il 38enne bielorusso ha perso l’inizio della scorsa stagione a causa di un’anomalia cardiaca, per poi tornare alle gare agonistiche al Tour de Romandie nel 2019. Ha continuato a godere del successo alla cronometro dei Giochi europei nel suo paese di origine in Bielorussia , prima di concludere l’anno alla Vuelta a Espana, la sua undicesima e ultima gara del Grand Tour con il Team INEOS.
Kiryienka ha dichiarato: “È un giorno davvero triste per me, ma è la decisione giusta in base al consiglio che mi è stato dato dal team medico. Ho avuto una carriera meravigliosa e mi sono goduto ogni minuto di corsa con questa squadra. È stato un viaggio incredibile e sono molto grato per tutto il supporto che ho ricevuto durante tutta la mia carriera “.
Un pilota di grande esperienza e molto rispettato tra i suoi coetanei, i migliori risultati di Kiryienka includevano una vittoria nella tappa Vuelta a Espana del 2013 e tre vittorie nella tappa del Giro d’Italia, tra cui una famosa vittoria in solitaria a Sestriere nel 2011. Il bielorusso ha anche vinto la cronometro individuale a i Mondiali nel 2015 e ha registrato vittorie complessive a Route du Sud (2011), Chrono des Nations (2015, 2016) e GP Città di Camaiore (2008).
Il Team Principal della squadra INEOS, Dave Brailsford, ha aggiunto: “È deludente per Kiry e per noi come squadra. È un vero one-off e uno dei più grandi team riders della sua generazione. Quando un cavaliere in fuga si guardò indietro e vide Kiry con la camicia aperta sul davanti del gruppo che guidava l’inseguimento, capirono che i loro giorni erano contati.
Se sei interessato al ciclismo, visita il nostro blog. Inoltre, sul nostro sito Web, vendiamo maglie ciclismo Castelli Ineos, benvenuti a visitare e acquistare abbigliamento da ciclismo, non solo maglie Castelli Ineos, ma anche l’abbigliamento da ciclismo di altre squadre!

Topics #cycling news 2020 #Ineos