abbigliamento ciclismo UAE, abbigliamento ciclismo UAE basso prezzo

Fabio Aru è tornato alle sue radici e ha completato la sua ultima gara con i colori della abbigliamento ciclismo UAE, la sua prima gara di fondo da quando ha corso sotto i 23 anni.

L’italiano ha mancato il podio nella quarta gara del Trofeo LeVelò di domenica ad Ancona, secondo solo a Gioele Bertolini, Luca Pescarmona (entrambi Bramati) e Stefano Capponi al secondo posto. quattro.

Alu ha detto a Tuttobiciweb: “Mi piace molto, ma è così difficile!”

abbigliamento ciclismo UAE, abbigliamento ciclismo UAE basso prezzo

Martedì giocherà a San Fior nell’ultima partita della stagione, poi si toglierà la abbigliamento ciclismo UAE basso prezzo e si trasferirà alla squadra di Qhubeka Assos.

Il trentenne ha partecipato a gare di cross-country per tutto il suo anno da junior e U23, per poi dedicarsi alla gara quando ha firmato il suo primo contratto professionale con il team Astana nel 2012.

Negli ultimi anni, il vincitore del Campionato spagnolo (Vuelta a España) e il secondo classificato della Coppa Italia (Giro d’Italia) hanno faticato negli ultimi anni. Prima le sue arterie si sono ristrette, che richiede una correzione chirurgica, e poi l’infezione da citomegalovirus, costringendolo a ritirarsi. . Vuelta nel 2019.

Spera di dare il massimo ai suoi punti di forza all’inizio del 2020, solo per fermare la pandemia di coronavirus. Quando è tornato alla Vuelta a Burgos in agosto, Aru era pieno di speranza, ma è stato respinto all’inizio della nona tappa del Tour de France e poi si è ritirato dalla gara.

Aru ha detto: “Ieri, parlando con il medico della squadra, mi sono detto che mi sentivo meglio e sono fiducioso per la prossima gara. Adesso sono qui, bloccato in una buca e non capisco bene il perché”.

A causa della mancanza di risultati, ha lasciato la squadra degli Emirati Arabi Uniti senza un contratto fino a quando Qhubeka Assos non è stato finalmente salvato dalla società di abbigliamento svizzera a fine novembre prima di firmare il contratto.

 

Topics #cycling news 2020